04 giugno 2012

Vaccini



- Dai coglioni... Chi protegge mio figlio dai coglioni che gli vorrebbero far credere che la felicità sta nelle marche, nei gadget e nell'avere il sex-appeal di un imbecille di un reality show?

- E i maestri? I pessimi maestri che cercheranno di trasformare la sua immaginazione e spontaneità in una cautela politicamente corretta, mettendoci lo sforzo con cui i funzionari si siedono ad aspettare la pensione!

- I politici! Questi maledetti politici che cercheranno di utilizzare le debolezze dei nostri figli e trasformarle in piccole bombe di odio per poterli ingannare e lasciarli, poi, senza risorse in un mondo brutto, povero e trascurato

- E gli imprenditori! Bastardi senza scrupoli, che per guadagnare due lire, son capaci di distruggere il pianeta e i suoi abitanti, provocare crisi, creare miseria e mille altre porcherie. Non siete i padroni del futuro, miserabili!

- E la Chiesa! Che nel ventunesimo secolo ancora le religioni abbiano qualche peso è veramente demenziale! Il loro concetto ipocrita della morale e la loro visione aberrante di cos'è bene e cos'è male serve solo a instillare sensi di colpa e a creare piccoli imbecilli senza giudizio! Chi ci protegge dalla Chiesa?

(Si scopre che erano i pensieri di una mamma in una sala d'aspetto di un ambulatorio pediatrico)

La segretaria: "No mi dispiace qui vacciniamo solo contro la difterite, il tetano, e cose così"

"Ah. E delle cose veramente pericolose, che se ne occupino i genitori, no? E vabbè...."

da "¡Somos padres, no personas!"di Manel Fontdevila

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai dimenticato le banche!

Lorenzo Masetti ha detto...

vero, ma non l'ho mica scritto io: ho solo tradotto il fumetto (fra l'altro senza disegni rende molto meno...)