15 dicembre 2006

Fran el andalú

Continuando la serie di interviste, è adesso la volta di Francisco, el andalú. Fran è il cantante de Les Asynchrones, il nostro gruppo di bossa-nova italo-spagnolo che ormai sta perdendo troppi componenti... Dietro al ruolo di ingegnere informatico, Fran nasconde una passione per le lingue e per la letteratura. Questa settimana farà ritorna nel suo paese vicino a Cadice, Sanlúcar. Grazie a Fran stiamo tutti facendo molti progressi in andalú, questo dialetto spagnolo in cui tutte le s spariscono insieme a molte altri consonanti che a volte vengono aspirate mentre le parole vengono spesso troncate: sorprendenti a volte le somiglianze con il pratese! Giacomo, ad esempio, sta imparando direttamente l'andaluso senza passare dallo spagnolo.
Se volete imparare l'andaluso in pochi minuti, vi consiglio di seguire un divertente video con un corso di andaluso

Fran

La traduzione dallo spagnolo è mia, e sarà sicuramente un po' approssimativa.

Para mis lectores españoles: podéis leer directamente la entrevista en español

Racconta la tua vita in 4 o 5 righe

Figlio di camionista, sono nato a Sanlúcar de Barrameda.
Da allora ho amato tutto ciò che mi circondava, sono sempre stato onesto con i miei sentimenti e aspirazioni, per i quali ho lottato, a volte anche ignorando le circostanze.
Con gli anni non è diminuita la volontà, ma sicuramente è subentrata la valutazione, al momento di intraprendere un nuovo progetto, se meritasse dedicarci del tempo oppure no.

Sono il risultato di quello mi hanno detto che non potevo riuscire ad essere né a fare.

Come sei arrivato al CERN?

Grazie al mio amico Andrew Mark Campbell-Boross che ho conosciuto all'Università di Malaga. Quel ragazzo è il mio angelo sulla Terra.

Credi di essere cambiato da quando hai cominciato a lavorare al CERN?

Moltissimo. Sono più audace (sì, ancora di più) di quando sono arrivato. Mi sono dedicato a degli hobby che avevo sempre trascurato, come il kungfu o la canzone. Dal punto di vista tecnico-intellettuale mi sono laureato in ingegneria informatica e ho cominciato il dottorato. Mi sono fatto uno strato di due centimetri di vernice di dignità che mi impedisce di fare quelle follie a cui invece ero disposto all'inizio dell'anno. Ho acquisito due nuove lingue: il francese ed il portoghese. Inoltre ho perfezionato l'inglese, che non è poco. Lo spagnolo segue sulla sua linea andaluso-fiorentina, come sai bene :D.

Che farai al ritorno in Spagna?

Cercherò il modo di tornare al CERN O:-) , di fare qualcosa per entrare nell'European Bioinfrmatics Institute e in centri annessi, o ancora di cominciare una carriera da imprenditore. In ogni caso, metterò tutto l'impegno possibile per scoprire qualcosa di utile nel campo della bioinformatica. Sarà valsa la pena di aver fatto il dottorato, se il mio lavoro riuscirà a salvare la vita anche di una sola persona. Il mio matrimonio con GNU/linux e con il software libero mi ha portato solo benefici. Tanto economici quanto soddisfazioni a livello personale. Anche farla finita con il modello di commercio di Oracle mi pare una missione nobile dall'istante stesso in cui l'umanità intera potrà trarre vantaggio da RDBMS di qualità, senza bisogno di pagare licenze immoralmente esorbitanti ed insostenibili per una piccola o media impresa.

Perché hai deciso di cantare la bossa nova con questi pazzi di italiani?

Fran cantandoPerò que cazzo!! Hehehe. Prima di tutto perché adoro usare la lingua portoghese per esprimerimi nelle mie interpretazioni, proprio come faceva il re di (pre-)Spagna: il fu Alfonso X 'il saggio' nelle sue poesie. Secondo perché ho avuto dei motivi personali per imparare questa lingua. Anche se ho perso la fede nel potere di commuovere delle mie poesie e dei miei scritti, ho tentato di reinventarmi un modo di far commuovere con la mia voce grazie a melodie e parole scritte da altri. Forse un giorno le persone giuste ascolteranno un'interpretazione, perfetta alle loro orecchie, di Corcovado (mp3). E forse questa canzone riuscirà ad indurre in loro la commozione che vorrei.

Perché ti piace il portoghese ed il Portogallo (e le portoghesi)?

Che razza di intervista è questa? Non avrai per caso l'intenzione di venderla a scopo di lucro alla rivista sensazionalista spagnola "Hola", vero?

Há coisas que eu não posso explicar muito bem, mas agora meu coração permanece lá.
Eu não sei para quanto tempo. Eu penso que pouco. Não gosto esta situação, como não gosto mentiras.
Algumas amistades serão sempre mentiras. Minha história diz algumas delas.

In questo momento ho molti amici portoghesi, che apprezzo. Mi vergogno molto delle differenze nei sistemi educativi dei due paesi. Per farti un esempio, i portoghesi non doppiano i film e per questo il loro livello nella lingua di Shakespeare è sensibilmente superiore al nostro. Mentre loro conoscono il nostro Cervantes, noi ignoriamo il loro Camões. Sembra incredibile l'ignoranza maiuscola che abbiamo riguardo ad un paese tanto vicino a noi, che per di più ci conosce benissimo. Soprattutto conosce i nostri difetti ;-).

Spiegaci la differenza tra spagnolo e andalú(z)

Si dice che l'andaluso mangia le consonanti per ampliare il complesso dei suoni vocalici, per esempio: las peras -> lah perah.

Ad ogni modo l'andaluso può variare molto da una zona all'altra dell'Andalusia. Così troviamo sia il fenomeno del seseo (Cenicienta -> Senisienta) che quello del ceceo (siseando -> ciceando).

Non ci piace neanche pronunciare troppo le jotas (almeno a Cadice). Per questo una giraffa (jirafa) si può pronunciare Hirafa, dove in questo caso la H si pronuncerebbe come la H inglese in Hospital.

Quindi l'andaluso è molto simile al pratese...

Al fiorentino ancora di più, no? Non capisco la differenza tra fiorentino e pratese. Domanda a Giacomo.

Giacomo, Fran, Maso

Fran con i suoi due alunni del corso intensivo di andalú

Cosa ti piace di più della Svizzera?

Adoro il trasporto pubblico, il cioccolato, la fondue, Ginevra, la loro attenzione alla cura dell'ambiente, la grande sensazione di comunità solidale che si respira...

E cosa ti piace meno?

La loro visione materialista della vita.

Una frase per la posterità

Il popolo ignora i saggi e ascolta i suoi politici.


Cuenta tu vida en 4 o 5 lineas

Hijo de camionero, nací en Sanlúcar de Barrameda.
Desde entonces he amado cuanto me ha rodeado, siempre he sido honesto con mis sentimientos y anhelos, y he luchado por ellos, en ocasiones incluso ignorando las circunstancias.

Con los años no ha disminuido mi voluntad, pero si la valoración al acometer un nuevo proyecto, para decidir cuando mi tiempo es merecido y cuando no.

Soy el resultado de lo que me dijeron que no podría llegar a ser, ni a hacer.

¿Como llegaste al CERN?

Gracias a mi amigo Andrew Mark Campbell-Boross, que conoci en la Universidad de Malaga. Ese chiquillo es mi angel en la Tierra.

¿Crees que has cambiado desde que empezaste a trabajar al CERN?

Muchisimo. Soy mas atrevido (si, aun mas) que cuando llegue. He practicado hobbies a los que siempre estuve dando vueltas, como el kungfu, o la cancion. Desde el punto de vista intelectual-tecnico he terminado ingenieria informatica y he comenzado el doctorado. Me he hecho con un barniz de dos centimetros de dignidad que me impide hacer locuras como estaba dispuesto a principios de año. He adquirido dos nuevos idiomas: el frances y el portugues. Ademas he perfeccionado mi ingles, que no es poco. El español sigue en su linea andaluzo-fiorentina, como bien te consta :D.

¿Qué haras al volver a España?

Buscar la forma de volver al CERN O:-) , hacer por ingresar en el EBI y centros anejos, o bien iniciar mi carrera como emprendedor. En cualquier caso, pondre todo mi empeño en descubrir algo de utilidad relacionado con bioinformatica. Mi doctorado ya habra valido la pena si logra salvar la vida de una sola persona. Mi matrimonio con GNU/Linux y el SW libre solo me ha aportado beneficios. Tanto economicos, como satisfacciones a nivel personal. Acabar con el modelo de negocio de Oracle me parece tambien una noble mision desde el mismo instante en que absolutamente toda la humanidad podria beneficiarse de RDBMs de calidad, sin necesidad de realizar abonos inmoralmente desorbitados e insostenibles para una PYME.

¿Por qué decidiste de cantar la bossa nova con estos italianos locos?

Pero que cazzo!! Hehehe. Primero porque adoro la lengua portuguesa para expresarme en mis interpretaciones, tal como hiciera el ya difunto Rey de la Pre-España: Alfonso X 'El Sabio' en sus poemas. Segundo porque tuve motivos personales para aprender esa lengua. Aunque perdi la fe en el poder conmovedor de mis poemas y escritos, he tratado de reinventarme para conmover con mi voz y las melodias con palabras de otros. Quizas un dia las personas adecuadas oigan una interpretacion, a sus oidos perfecta, de Corcovado (mp3). Y quizas eslaa cancion logre inducir la conmocion que pretendo.

¿Por qué te gusta el portugués y Portugal (y las portuguesas)?

Que tipo de entrevista es esta? No tendras la lucrativa intencion de vendersela a la revista sensacionalista española Hola, verdad?

Há coisas que eu não posso explicar muito bem, mas agora meu coração permanece lá.
Eu não sei para quanto tempo. Eu penso que pouco. Não gosto esta situação, como não gosto mentiras.
Algumas amistades serão sempre mentiras. Minha história diz algumas delas.

Actualmente, tengo muchos amigos portugueses a los que aprecio. Tambien me averguenzo mucho de las diferencias en el sistema educativo de ambos paises. Por ponerte un ejemplo, los portugueses no doblan peliculas, asi que su nivel en la lengua de Shakespeare es sensiblemente superior al nuestro. Mientras que ellos conocen nuestro Cervantes, nosotros ignoramos a su Camões. Parece increible la incultura mayuscula que tenemos acerca de un pais tan cercano, que ademas conoce tanto sobre nosotros. Sobre todo acerca de nuestros defectos ;-)

Explica la diferencia entre español y andalú(z)

Se dice que el andaluz come consonantes para ampliar el conjunto de sonidos vocalicos a saber: las peras - lah perah.

De todas formas el andaluz de una zona de Andalucia puede variar mucho respecto de otra. Asi nos encontramos desde el seseo (Cenicienta -> Senisienta) al ceceo (siseando -> ciceando).


Tampoco gustamos de pronunciar demasiado las jotas (al menos en Cadiz). Por ello una Jirafa se puede pronunciar como Hirafa, donde en este caso la H se pronunciaria como la H inglesa en Hospital.

Entonces el andaluz es muy parecido al pratese...

Al fiorentino mas bien, no?. No entiendo la diferencia entre fiorentino y pratense. Pregunta al bueno de Giacomo.

¿Qué es lo que más te gusta de Suiza?

Me encanta el transporte publico, el chocolate, la fondue, Ginebra, su preocupacion por el cuidado del medio ambiente, la gran sensacion de comunidad solidaria que se respira...

¿Y lo que menos?

La vision materialista que tiene de la vida.

Una frase para la posteridad

El pueblo ignora a los sabios y escucha a sus politicos.

4 commenti:

max ha detto...

Fraaaann!!! Mi manchiiiii !!!! Tu es trop poetique pour moi!!! Ici, en Florence, on veut
te écouter chanter!

Jorge ha detto...

Sublime, hehehehe

andandare ha detto...

Lorenzo, I loved a lot those photos... but I think that I look fatter than I actually am :P.

HAHAHA.

Hugs for everyone. Once more I am healthy and safe in Sanlúcar, my independent caliphate :).

I'm playing again my bandurria, so soon the singer will do something more than singing.

I miss you all, guys. I have to save money to visit you there, in Firenze (and Elche, of course)!!!

Lorenzo Masetti ha detto...

Anche Fran mi ha intervistato: ecco qui la Entrevista con el Señor Masetti!